TLAXCALA تلاكسكالا Τλαξκάλα Тлакскала la red internacional de traductores por la diversidad lingüística le réseau international des traducteurs pour la diversité linguistique the international network of translators for linguistic diversity الشبكة العالمية للمترجمين من اجل التنويع اللغوي das internationale Übersetzernetzwerk für sprachliche Vielfalt a rede internacional de tradutores pela diversidade linguística la rete internazionale di traduttori per la diversità linguistica la xarxa internacional dels traductors per a la diversitat lingüística översättarnas internationella nätverk för språklig mångfald شبکه بین المللی مترجمین خواهان حفظ تنوع گویش το διεθνής δίκτυο των μεταφραστών για τη γλωσσική ποικιλία международная сеть переводчиков языкового разнообразия Aẓeḍḍa n yemsuqqlen i lmend n uṭṭuqqet n yilsawen dilsel çeşitlilik için uluslararası çevirmen ağı

 13/07/2020 Tlaxcala, the international network of translators for linguistic diversity Tlaxcala's Manifesto  
English  
 LAND OF PALESTINE 
LAND OF PALESTINE / Lettera congiunta di 1.080 parlamentari di 25 paesi europei* a governi e leader europei contro l’annessione da parte di Israele della Cisgiordania
Date of publication at Tlaxcala: 28/06/2020
Original: Joint letter by 1.080 parliamentarians from 25 European countries* to European governments and leaders against Israeli annexation of West Bank
Translations available: Español  Français  Deutsch 

Lettera congiunta di 1.080 parlamentari di 25 paesi europei* a governi e leader europei contro l’annessione da parte di Israele della Cisgiordania

Various Authors - Autores varios - Auteurs divers- AAVV-d.a.

 

Noi, parlamentari di più paesi d’Europa impegnati nella difesa di un ordine mondiale fondato su regole, nutriamo forte preoccupazione circa il piano del Presidente Trump circa il conflitto israelo-palestinese  e la prospettiva di un’annessione da parte di Israele di territori in Cisgiordania. Ci preoccupa fortemente il precedente che ciò  produrrebbe per le relazioni internazionali.

Per decenni l’Europa ha sostenuto il principio di una soluzione equa del conflitto basata sui due stati, nel rispetto del diritto internazionale e delle rilevanti risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle NU. Il piano Trump di discosta dai parametri e principi concordati in sede internazionale. Promuove il controllo permanente di Israele su un territorio palestinese frammentato, non concede alcuna sovranità effettiva ai palestinesi e permette a Israele di annettere unilateralmente parti significative della Cisgiordania. In linea con il piano Trump l’accordo di coalizione in Israele stipula che il governo potrà procedere all’annessione dal 1 luglio 2020. Un atto siffatto porrà fine alla prospettiva di una pace fra israeliani e palestinesi, mettendo in forse norme basilari delle relazioni fra nazioni, inclusa la carta delle Nazioni Unite.

Siamo fortemente preoccupati circa le conseguenze dell’annessione sulle vite di israeliani e palestinesi, nonché circa la  destabilizzazione che essa potrebbe provocare nella regione. Queste preoccupazioni sono particolarmente acute in un frangente segnato dalla pandemia del Covid-19, la peggiore emergenza collettiva che ci confronta da decenni.

Nel ricordare l’impegno dell’Europa nel sostenere una soluzione pacifica del conflitto, chiediamo ai dirigenti europei di agire in modo efficace al fine di prevenire l’annessione e preservare la prospettiva di una soluzione a due stati e di una equa composizione del conflitto.

Rappresentanti europei, incluso  l’Alto Rappresentante della UE Josep Borrell, hanno affermato che un’annessione “non resterà senza conseguenze”.  L’acquisizione di territori con la forza non è cosa lecita nel 2020 e non può non avere conseguenze rilevanti. Una risposta inadeguata potrebbe spingere altri stati con ambizioni territoriali a violare principi basilari del diritto internazionale. Un ordine mondiale fondato su regole è il baricentro della stabilità e sicurezza dell’Europa. Abbiamo interesse e responsabilità nel proteggerlo.

Una soluzione durevole del conflitto deve soddisfare le legittime aspirazioni e garantire eguali diritti ad israeliani e palestinesi. L’Europa ha gli strumenti diplomatici per promuovere questo obiettivo e siamo pronti a sostenere un tale sforzo.

Cordialmente,

►Lista dei firmatari

*Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito

Shadi Ghanim





Courtesy of Assopace Palestina
Source: http://tlaxcala-int.org/article.asp?reference=29183
Publication date of original article: 23/06/2020
URL of this page : http://www.tlaxcala-int.org/article.asp?reference=29219

 

 
Print this page
Print this page
Send this page
Send this page


 All Tlaxcala pages are protected under Copyleft.