TLAXCALA تلاكسكالا Τλαξκάλα Тлакскала la red internacional de traductores por la diversidad lingüística le réseau international des traducteurs pour la diversité linguistique the international network of translators for linguistic diversity الشبكة العالمية للمترجمين من اجل التنويع اللغوي das internationale Übersetzernetzwerk für sprachliche Vielfalt a rede internacional de tradutores pela diversidade linguística la rete internazionale di traduttori per la diversità linguistica la xarxa internacional dels traductors per a la diversitat lingüística översättarnas internationella nätverk för språklig mångfald شبکه بین المللی مترجمین خواهان حفظ تنوع گویش το διεθνής δίκτυο των μεταφραστών για τη γλωσσική ποικιλία международная сеть переводчиков языкового разнообразия Aẓeḍḍa n yemsuqqlen i lmend n uṭṭuqqet n yilsawen dilsel çeşitlilik için uluslararası çevirmen ağı

 08/04/2020 Tlaxcala, the international network of translators for linguistic diversity Tlaxcala's Manifesto  
English  
 EUROPE 
EUROPE / Rapporti trapelati mostrano come le polizie dell'UE stiano pianificando una rete pan-europea di database per il riconoscimento facciale
Date of publication at Tlaxcala: 09/03/2020
Original: Leaked Reports Show EU Police Are Planning a Pan-European Network of Facial Recognition Databases
Translations available: Português/Galego  Français 

Rapporti trapelati mostrano come le polizie dell'UE stiano pianificando una rete pan-europea di database per il riconoscimento facciale

Zach Campbell
Chris Jones


Translated by  Centro di Cultura e Documentazione Popolare

 

Un investigatore di polizia in Spagna sta cercando di risolvere un crimine, ma ha solo un'immagine del volto di un sospetto, catturata da una telecamera di sicurezza nelle vicinanze. La polizia europea ha da tempo accesso al database di impronte digitali e DNA nei 27 paesi dell'Unione europea e, in alcuni casi, negli Stati Uniti. Ma presto questo investigatore sarà anche in grado di cercare in una rete poliziesca di banche dati di volti, che copre l'intera Europa e gli Stati Uniti.

Secondo quanto trapelato da documenti interni all'Unione europea, l'UE sarà presto in grado di creare una rete di banche dati delle polizie nazionali per il riconoscimento facciale. Un rapporto preparato dalle forze di polizia nazionali di 10 stati membri dell'UE, guidati dall'Austria, chiede l'approvazione della legislazione UE per introdurre e interconnettere queste banche dati in tutti gli stati membri. Il report, che The Intercept ha ottenuto da un funzionario europeo interessato allo sviluppo di tale rete, è circolato nell'UE e tra le autorità nazionali nel novembre 2019. Se i precedenti accordi di condivisione dei dati sono una guida, è probabile che la nuova rete di riconoscimento facciale sia collegata a database simili negli Stati Uniti, creando ciò che i ricercatori sulla privacy chiamano un massiccio consolidamento transatlantico di dati biometrici.

Il rapporto è stato prodotto nell'ambito delle discussioni sull'espansione del sistema Prüm, un'iniziativa in tutta l'UE che collega database di DNA, impronte digitali e immatricolazione dei veicoli per la mutua ricerca. Un sistema simile esiste tra gli Stati Uniti e tutti i paesi che fanno parte del Visa Waiver Program, che comprende la maggior parte dei paesi dell'UE. Gli accordi bilaterali consentono alle agenzie statunitensi ed europee di accedere reciprocamente ai database delle impronte digitali e del DNA.

Continua a leggere...
 





Courtesy of Resistenze.org
Source: https://theintercept.com/2020/02/21/eu-facial-recognition-database/
Publication date of original article: 21/02/2020
URL of this page : http://www.tlaxcala-int.org/article.asp?reference=28312

 

Tags: Riconoscimento faccialePrivacyDNADati biometriciUEropaUSAStato poliziesco
 

 
Print this page
Print this page
Send this page
Send this page


 All Tlaxcala pages are protected under Copyleft.