TLAXCALA تلاكسكالا Τλαξκάλα Тлакскала la red internacional de traductores por la diversidad lingüística le réseau international des traducteurs pour la diversité linguistique the international network of translators for linguistic diversity الشبكة العالمية للمترجمين من اجل التنويع اللغوي das internationale Übersetzernetzwerk für sprachliche Vielfalt a rede internacional de tradutores pela diversidade linguística la rete internazionale di traduttori per la diversità linguistica la xarxa internacional dels traductors per a la diversitat lingüística översättarnas internationella nätverk för språklig mångfald شبکه بین المللی مترجمین خواهان حفظ تنوع گویش το διεθνής δίκτυο των μεταφραστών για τη γλωσσική ποικιλία международная сеть переводчиков языкового разнообразия Aẓeḍḍa n yemsuqqlen i lmend n uṭṭuqqet n yilsawen dilsel çeşitlilik için uluslararası çevirmen ağı

 15/10/2019 Tlaxcala, the international network of translators for linguistic diversity Tlaxcala's Manifesto  
English  
 EDITORIALS & OP-EDS 
EDITORIALS & OP-EDS / Israele è uno Stato a partito unico
Date of publication at Tlaxcala: 01/08/2019
Original: Israel is a one-party State
Translations available: Español  Français  Deutsch 

Israele è uno Stato a partito unico

Gideon Levy جدعون ليفي גדעון לוי

Translated by  TLAXCALA ΤΛΑΞΚΑΛΑ ТЛАКСКАЛА تلاكسكالا 特拉科斯卡拉

 

Decine di liste elettorali saranno registrate giovedì in una falsa dimostrazione di pluralismo. Le persone sono polarizzate? Non politicamente. Le elezioni sono fatali? Anche un'illusione. Le elezioni offrono due percorsi diversi? Anche questo è ingannevole.

 http://tlaxcala-int.org/upload/gal_20746.jpg

Israele si sta trasformando in un paese con un'unica idea, e quindi praticamente uno Stato monopartitico. Ci sono innumerevoli liste elettorali, due blocchi, a destra e a sinistra. È molto rumore per nulla. Le differenze tra loro sono trascurabili, tranne che su una questione che oscura tutte le altre: Benjamin Netanyahu, sì o no.

Chiunque sia geloso degli USA per avere solo due partiti dovrebbe sapere che in Israele ce ne sono ancora meno. La distanza tra Bernie Sanders? Elizabeth Warren e Donald Trump è molto più significativa di quella tra Netanyahu, Benny Gantz ed Ehud Barak. Quando l'obiettivo principale è quello di fondere i partiti (prima delle elezioni) e l'unità (dopo di loro), l'abisso chiaramente non è un abisso, il divario non è un divario. Solo il vuoto è effettivamente vuoto.

Non che non ci siano differenze. Ci sono quelle retoriche. Una persona parla a voce alta del suo razzismo ed è addirittura orgogliosa di esso, mentre un'altra lo copre. Una persona rende un servizio a parole a valori universali come la giustizia, l'uguaglianza, la pace e il diritto internazionale, mentre un'altra lo scredita. Ma toglietegli gli slogan, e non ci sono differenze, solo una disputa personale. Guardate come si fondono facilmente i partiti oggi. L'unico ostacolo è chi sarà inserito dove nella lista per la Knesset. Nessuno si preoccupa a discutere il resto. Partiti senza piattaforme e liste elettorali senza direzione si unificano facilmente, basta risolvere il problema del rango.

Perché l'unità è l'obiettivo comunque, e per cosa? Alla fine di tutti i discorsi su unità e sindacati, l'uniformità attende. Come la campagna Tzav Piyus (Dovere di civiltà) con cui gli ebrei laici prendono sempre in considerazione i sentimenti degli ebrei religiosi, così l'unità è in fila dietro la destra. Così è quando la destra, anche estrema, è considerata corretta e la sinistra, anche moderata, una maledizione.

La prossima Knesset avrà ancora una volta una maggioranza assoluta, totalitaria per una direzione, escludendo tutte le altre. Oltre 100 dei 120 legislatori saranno sionisti, e un numero incredibilmente simile sono sostenitori dell'occupazione. Non esiste una tale maggioranza in nessuna democrazia.

Il sionismo è un'ideologia come qualsiasi altra: Si può essere favorevoli o contrari, o pensare che il suo tempo è passato. Ma non in Israele. Un israeliano ebreo non può non essere sionista. Il sionismo è una religione obbligatoria. Questa è la prima istanza di coercizione religiosa da queste parti.

Nessuno cerca di chiarire quale sia oggi il significato del sionismo. È una vacca sacra. Nessun partito osa sfidarlo, modernizzarlo o opporvisi, tranne che per gli Haredim - la maggior parte dei leali sionisti in pratica - e gli arabi, che in qualche modo sono ammessi. Ancora più sorprendente è il supporto da parete a parete per continuare l'occupazione. Ad eccezione della Lista comune, nessun partito alza la bandiera della guerra all'occupazione come bandiera principale. Prsentandosi con Ehud Barak, il Meretz non può più corrispondere a questa descrizione; il Partito Laburista non lo ha mai fatto.

Quando tutti sono sionisti che sostengono l'occupazione, o almeno non propongono di porvi fine, non permangono vere e proprie divergenze di opinione. Tutti sono d'accordo anche sulle guerre qui, almeno quando si cominciano. E anche lo striscione che il centro-sinistra sta cercando di sventolare, lo striscione della battaglia per la democrazia e la conservazione del sistema giudiziario, è lo striscione degli ipocriti. I sostenitori dell'occupazione non hanno il diritto di parlare di democrazia, né dell'indipendenza dei tribunali, che hanno approvato in modo spaventosamente di routine la richiesta della direzione militare di distruggere 70 appartamenti a Gerusalemme Est, e nessuno dei santi guardiani dei tribunali ha aperto la bocca.

Le elezioni israeliane sono uno spettacolo, come tutti gli altri spettacoli televisivi. I media sollevano artificiali tensioni su chi vincerà e chi sarà cacciato, come in qualsiasi reality show. Anche i risultati saranno fatali come i risultati di questi assurdi quiz . Ma per cambiare questo, c'è bisogno di politici che abbiano qualcosa da offrire.

 





Courtesy of Tlaxcala
Source: https://bit.ly/2LTZSTf
Publication date of original article: 01/08/2019
URL of this page : http://www.tlaxcala-int.org/article.asp?reference=26678

 

Tags: Sionismo über allesPolitica sionistaElezioni israeliane 2019Palestina/Israele
 

 
Print this page
Print this page
Send this page
Send this page


 All Tlaxcala pages are protected under Copyleft.