TLAXCALA تلاكسكالا Τλαξκάλα Тлакскала la red internacional de traductores por la diversidad lingüística le réseau international des traducteurs pour la diversité linguistique the international network of translators for linguistic diversity الشبكة العالمية للمترجمين من اجل التنويع اللغوي das internationale Übersetzernetzwerk für sprachliche Vielfalt a rede internacional de tradutores pela diversidade linguística la rete internazionale di traduttori per la diversità linguistica la xarxa internacional dels traductors per a la diversitat lingüística översättarnas internationella nätverk för språklig mångfald شبکه بین المللی مترجمین خواهان حفظ تنوع گویش το διεθνής δίκτυο των μεταφραστών για τη γλωσσική ποικιλία международная сеть переводчиков языкового разнообразия Aẓeḍḍa n yemsuqqlen i lmend n uṭṭuqqet n yilsawen dilsel çeşitlilik için uluslararası çevirmen ağı

 17/12/2018 Tlaxcala, the international network of translators for linguistic diversity Tlaxcala's Manifesto  
English  
 IMAGE AND SOUND 
IMAGE AND SOUND / La CNN licenzia un suo collaboratore per un intervento all'ONU in favore della Palestina
Date of publication at Tlaxcala: 05/12/2018
Original: CNN fires analyst Marc Lamont Hill after UN speech on Israel

La CNN licenzia un suo collaboratore per un intervento all'ONU in favore della Palestina

Associated Press

 

La CNN ha licenziato il suo collaboratore, il docente universitario Marc Lamont Hill dopo un discorso pronunciato su Israele e Palestina alle Nazioni Unite. 

Un portavoce della CNN ha confermato che Hill non è più sotto contratto. L'emittente non ha dato una spiegazione, ma la decisione di licenziarlo è arrivata tra le obiezioni al discorso di Hill da parte della Anti-Defamation League (ADL) e di altri gruppi pro Israele.
 
Hill, professore alla Temple University di Filadelfia e ricorrente commentatore politico alla CNN, ha difeso il suo discorso nelle pubblicazioni sui social media e ha affermato di non sostenere l'antisemitismo o la violenza contro gli ebrei e di aver sempre combattuto contro queste cose.

Hill, intervenendo mercoledì scorso, ha invitato i paesi a boicottare e disinvestire con "Israele" in un discorso durante la Giornata internazionale di solidarietà con il popolo palestinese istituito dall'ONU.
 
"Abbiamo l'opportunità non solo di offrire solidarietà con le parole, ma anche di impegnarci per l'azione politica, l'azione popolare, l'azione locale e l'azione internazionale che ci darà ciò che la giustizia richiede e che è una Palestina libera dal fiume al mare", ha dichiarato Hill nel discorso.
 
L'ADL e altre associazioni hanno affermato che la frase "dal fiume al mare" è un codice per la distruzione di Israele, spesso utilizzato da Hamas e da altri gruppi intenzionati a distruggerlo. "Coloro che chiedono che la Palestina sia dal fiume al mare chiedono la fine dello stato di Israele", ha dichiarato Sharon Nazarian, vicepresidente dell'ADL, , aggiungendo che l'evento annuale all'ONU "promuove la divisione e l'odio".

Hill, in un post su Twitter, si è così difeso: "Il mio riferimento a "dal fiume al mare "non è stato un invito a distruggere niente o nessuno". 

 
"Sostengo la libertà palestinese. Sostengo l'autodeterminazione dei palestinesi ", ha scritto ancora Hill su Twitter, aggiungendo:" Non sostengo l'antisemitismo, né l'assassinio di ebrei, né alcuna delle altre cose attribuite al mio discorso. Ho passato la vita a combattere queste cose."





Courtesy of L'Antidiplomatico
Source: https://www.apnews.com/0ac22d83c0d7454d939f0009d0049a91
Publication date of original article: 30/11/2018
URL of this page : http://www.tlaxcala-int.org/article.asp?reference=24818

 

Tags: CNNMarc Lamont HillSionismoPalestina/IsraeleONU
 

 
Print this page
Print this page
Send this page
Send this page


 All Tlaxcala pages are protected under Copyleft.