TLAXCALA تلاكسكالا Τλαξκάλα Тлакскала la red internacional de traductores por la diversidad lingüística le réseau international des traducteurs pour la diversité linguistique the international network of translators for linguistic diversity الشبكة العالمية للمترجمين من اجل التنويع اللغوي das internationale Übersetzernetzwerk für sprachliche Vielfalt a rede internacional de tradutores pela diversidade linguística la rete internazionale di traduttori per la diversità linguistica la xarxa internacional dels traductors per a la diversitat lingüística översättarnas internationella nätverk för språklig mångfald شبکه بین المللی مترجمین خواهان حفظ تنوع گویش το διεθνής δίκτυο των μεταφραστών για τη γλωσσική ποικιλία международная сеть переводчиков языкового разнообразия Aẓeḍḍa n yemsuqqlen i lmend n uṭṭuqqet n yilsawen dilsel çeşitlilik için uluslararası çevirmen ağı la internacia reto de tradukistoj por la lingva diverso

 20/10/2017 Tlaxcala, the international network of translators for linguistic diversity Tlaxcala's Manifesto  
English  
 ASIA & OCEANIA 
ASIA & OCEANIA / Ispettore USA avverte: le forze afgane continuano a farsi complici di sfruttamento sessuale minorile
Date of publication at Tlaxcala: 11/08/2017
Original: U.S. Watchdog: Afghan Forces Still 'Complicit' In Child Sexual Exploitation

Ispettore USA avverte: le forze afgane continuano a farsi complici di sfruttamento sessuale minorile

Frud Bezhan فود بێژه ن

Translated by  Lidia Ciavarella
Edited by  Fausto Giudice Фаусто Джудиче فاوستو جيوديشي

 

Secondo quanto riportato da un organo di controllo statunitense, le forze di sicurezza afgane sarebbero complici dello sfruttamento sessuale minorile, nonostante i precedenti richiami e le pene severe recentemente fissate dal presidente dell'Afghanistan.

L'Ispettorato generale speciale per la ricostruzione dell'Afghanistan (SIGAR), incaricato di controllare e verificare l'esecuzione dei progetti di ricostruzione del Paese, ha formulato nuove accuse in un rapporto pubblicato il 30 luglio, che evidenziano la difficoltà di eradicare la violazione dei diritti umani all'interno delle forze armate statunitensi.

L'ispettore sostiene di aver inoltrato al Congresso un rapporto riservato in merito alle accuse di abusi sessuali sui minori perpetrati dalle forze di sicurezza afgane, e sulla connivenza delle forze americane.

Sia il SIGAR, creato dal Congresso nel 2008, che altri gruppi, in passato hanno denunciato la ricomparsa della pratica dei bacha bazi – letteralmente, ragazzi danzanti – in cui uomini facoltosi o potenti sfruttano sessualmente ragazzi minorenni. Le vittime, età media 10 anni, sono spesso orfani o provengono da famiglie povere.

In Afghanistan il fondamentalismo islamico ha proibito alle donne di danzare in pubblico, per cui i ragazzini sono spesso vestiti da ragazze e fatti esibire. Spesso subiscono abusi e violenze sessuali.

“Una pratica terribile”

Secondo i gruppi per i diritti umani, tra i maggiori colpevoli vi sono le forze di sicurezza, le forze armate statunitensi e gli ex signori della guerra e uomini di potere, che spesso restano impuniti.

“Gli ufficiali afgani sono complici, specie nello sfruttamento sessuale...dei bambini da parte delle forze di sicurezza afgane”, riporta il SIGAR.

Per la legge statunitense, è fatto divieto al Pentagono e al Dipartimento di Stato di fornire assistenza ad una qualsiasi unità di sicurezza di un paese straniero, qualora risulti che detta unità abbia commesso una grave violazione dei diritti umani.

“L'esercito statunitense è al corrente del coinvolgimento degli alti comandanti afgani e altre figure in questa terribile pratica, ma non ha fatto molto per contrastarla, nonostante continui ad addestrare e finanziare le forze armate afgane”, ha sostenuto Patricia Gossman, ricercatrice di Human Rights Watch esperta in materia di Afghanistan.

“Gli Stati Uniti hanno il dovere di non sostenere le truppe afgane che portano avanti tale pratica, di verificare ogni singola segnalazione e di sollecitare il perseguimento dei responsabili”, ha aggiunto.

In Afghanistan ci sono circa 8.400 soldati americani, impegnati nella missione NATO per addestrare e assistere le forze di sicurezza afgane.

Secondo quanto riferito, la pratica dei bacha bazi si sarebbe diffusa dopo la caduta del regime talebano che l'aveva dichiarata anti-islamica. Adesso si è propagata dalle zone rurali alle grandi città, compresa Kabul.

Pene severe

Per la prima volta, a febbraio di quest'anno, il presidente Ashraf Ghani ha definito delle pene severe contro il bacha bazi, riformando il codice penale. Le pene vanno da 7 anni di carcere per violenza sessuale, alla pena capitale per i casi aggravati che coinvolgono più di un minore.

Ma il governo non ha ancora presentato le tempistiche per l'applicazione del codice penale riformato.

Nel 2016, un ragazzo ha riferito a RFE/RL di essere stato rapito e portato in un villaggio, dove due uomini lo hanno violentato. Faisal racconta di aver danzato per due anni prima di compierne 18, età in cui molti danzatori sono considerati ormai uomini e buttati via.

Il rapporto del SIGAR arriva in un momento in cui gli ufficiali statunitensi riferiscono che la lotta delle forze di sicurezza afgane contro i talebani sarebbe ad un punto morto.

Secondo il rapporto, l'esercito afgano continua ad avere un alto tasso di vittime, con 2.531 morti e 4.238 feriti tra il 1° gennaio e l'8 maggio. Inoltre, almeno 6.785 soldati e agenti di polizia afgani sono stati uccisi nei primi dieci mesi del 2016.

Il SIGAR ha riferito anche che il governo controlla il 59.7% dei 407 distretti delle regioni afgane, senza nessun progresso; ciò lascia intendere che gli sforzi per riconquistare il territorio perso a causa dei talebani e degli altri militanti siano falliti.

 





Courtesy of Tlaxcala
Source: https://www.rferl.org/a/afghanistan-dancing-boys-sexual-exploitation-officials-complicit/28653116.html
Publication date of original article: 01/08/2017
URL of this page : http://www.tlaxcala-int.org/article.asp?reference=21204

 

Tags: Sfruttamento sessuale minorileEsercito USAEsercito afganoAfghanistan
 

 
Print this page
Print this page
Send this page
Send this page


 All Tlaxcala pages are protected under Copyleft.