TLAXCALA تلاكسكالا Τλαξκάλα Тлакскала la red internacional de traductores por la diversidad lingüística le réseau international des traducteurs pour la diversité linguistique the international network of translators for linguistic diversity الشبكة العالمية للمترجمين من اجل التنويع اللغوي das internationale Übersetzernetzwerk für sprachliche Vielfalt a rede internacional de tradutores pela diversidade linguística la rete internazionale di traduttori per la diversità linguistica la xarxa internacional dels traductors per a la diversitat lingüística översättarnas internationella nätverk för språklig mångfald شبکه بین المللی مترجمین خواهان حفظ تنوع گویش το διεθνής δίκτυο των μεταφραστών για τη γλωσσική ποικιλία международная сеть переводчиков языкового разнообразия Aẓeḍḍa n yemsuqqlen i lmend n uṭṭuqqet n yilsawen dilsel çeşitlilik için uluslararası çevirmen ağı la internacia reto de tradukistoj por la lingva diverso

 21/08/2017 Tlaxcala, the international network of translators for linguistic diversity Tlaxcala's Manifesto  
English  
 IMAGE AND SOUND 
IMAGE AND SOUND / Come i lupi cambiano i fiumi: una cascata trofica nel Parco nazionale di Yellowstone
Date of publication at Tlaxcala: 30/10/2016
Original: How Wolves Change Rivers: A Trophic Cascade In Yellowstone National Park
Translations available: Français  Español  Português 

Come i lupi cambiano i fiumi: una cascata trofica nel Parco nazionale di Yellowstone

George Monbiot

 

Quando i lupi sono stati reintrodotti nel Parco nazionale di Yellowstone negli USA dopo essere statI assenti per quasi 70 anni, la più notevole "cascata trofica" si è verificata. Che cos'è una cascata trofica e come esattamente i lupi cambiano i fiumi? George Monbiot lo spiega in questo video.

Per attivare i sottotitoli italiani, cliccare sulla ruota dentata dei parametri in basso al video

Una delle più interessanti scoperte scientifiche dell'ultimo mezzo secolo è stata la scoperta di diffuse cascate trofiche. Una cascata trofica è un processo ecologico che inizia al vertice della catena alimentare e si snoda fino in fondo. Un classico è quello che è successo nel Parco Nazionale di Yellowstone negli Stati Uniti, quando i lupi sono stati reintrodotti nel 1995.

Ora, sappiamo tutti che i lupi uccidono varie specie di animali, ma forse siamo leggermente meno consapevoli che danno vita a molti altri. Prima che i lupi arrivassero, (sono stati assenti per 70 anni) il numero di cervi (wapiti), dato che nessuno li cacciava, ha continuato a crescere nel Parco di Yellowstone e nonostante gli sforzi umani per controllarli essi hanno quasi raso al suolo tutta la vegetazione, l'hanno pascolata via tutta...

Ma non appena i lupi sono arrivati, anche se erano pochi, hanno iniziato ad avere effetti davvero notevoli. In primo luogo, naturalmente, hanno ucciso alcuni cervi, ma non è questa la cosa più importante. Molto più notevole è che hanno cambiato radicalmente il comportamento dei cervi. I cervi hanno iniziato ad evitare alcune parti del parco, i luoghi dove potrebbero essere intrappolati facilmente, in particolare le valli e le gole, e subito quei luoghi hanno cominciato a rigenerarsi. In alcune zone, l'altezza degli alberi è quintuplicata in soli sei anni! Nude vallate sono rapidamente diventate boschi di pioppi e salici. E non appena ciò è accaduto, sono arrivati gli uccelli...

Il numero di uccelli canori e di uccelli migratori è iniziato ad aumentare notevolmente. Il numero di castori è iniziato ad aumentare perché ai castori piace mangiare gli alberi. E i castori, come i lupi, sono ingegneri dell'ecosistema: creano nicchie per le altre specie. E le dighe che hanno costruito nei fiumi hanno fornito l'habitat per lontre, ondatre e anatre e pesci e rettili e anfibi. I lupi hanno ucciso dei coyote, e come risultato di ciò il numero di conigli e topi è iniziato a crescere. Il che significa più falchi, più donnole, più volpi, più tassi...

Corvi e aquile sono scesi a nutrirsi di carogne lasciate dai lupi. Anche gli orsi se ne nutrono. E la loro popolazione ha iniziato a crescere, in parte anche perché c'erano più bacche che crescono sui cespugli rigeneranti. E gli orsi hanno rafforzato l'impatto dei lupi uccidendo alcuni vitelli dei cervi. Ma qui si fa davvero interessante: I lupi hanno cambiato il comportamento dei fiumi. Hanno cominciato a serpeggiare meno. C'era meno erosione. I canali si sono ristretti, si sono formate più pozze, più increspature. Tutto ciò è ottimo per gli habitat della fauna selvatica.

I fiumi cambiarono in risposta ai lupi. E la ragione è che le foreste rigenerate hanno stabilizzato le rive che franano meno spesso. Così i fiumi divennero più stabili nel loro corso. Allo stesso modo, cacciando il cervo da alcuni luoghi, e grazie alla vegetazione in ricrescita sulla valle c'era meno erosione del suolo, perchè la vegetazione stabilizza anche quello.

Così i lupi, pochi in numero, hanno trasformato non solo l'ecosistema del Parco Nazionale di Yellowstone, questa vasta area di terra, ma anche la sua geografia fisica.





Courtesy of Sustainable Human
Source: https://www.youtube.com/watch?v=ysa5OBhXz-Q
Publication date of original article: 13/02/2014
URL of this page : http://www.tlaxcala-int.org/article.asp?reference=19217

 

Tags: Parco nazionale di YellowstoneLupiCascate troficheUSA
 

 
Print this page
Print this page
Send this page
Send this page


 All Tlaxcala pages are protected under Copyleft.